Biglietti da Visita

biglietti da visitaNonostante i recapiti spesso si possano trovare sul sito aziendale e anche nelle firme delle e-mail, avere un biglietto da visita è ancora molto importante quando ci si incontra tra professionisti, soprattutto per la prima volta.

Lasciare a chi si incontra qualcosa di fisico e tangibile può essere un ottimo modo per farsi ricordare più facilmente. La grafica e le finiture dei biglietti da visita devono entrambe essere in sintonia con l’immagine coordinata dell’azienda: ogni dettaglio può essere decisivo per fare in modo che il proprio biglietto si distingua tra i tanti che si ricevono.

Un prodotto di formato identico ai biglietti da visita, ma di utilizzo diverso, è il cosiddetto santino elettorale. Di solito i santini vengono  consegnati alle persone direttamente dai candidati durante le campagne elettorali in occasione di comizi o presidi nelle piazze. Un’altra opzione è la spedizione massiva dei santini, in modo da farli arrivare nelle cassette della posta qualche giorno prima delle votazioni. Contengono una foto del candidato, il suo nome e l’indicazione su come votarlo.

I biglietti da visita contengono di solito informazioni fondamentali come:

  • nome e cognome professionista;
  • logo;
  • indirizzo;
  • sito web;
  • foto della persona, ma non sempre;
  • numero di telefono fisso e/o mobile;
  • breve descrizione dell’attività svolta.

TIPI DI CARTA DEI BIGLIETTI DA VISITA

Il tipo di carta più utilizzato per i biglietti da visita è la carta uso mano da 300 grammi, o anchegrammature leggermente inferiori o superiori. Viene utilizzata anche la carta patinata opaca e la carta patinata lucida. La carta può anche essere plastificata per ottenere un biglietto più liscio e resistente all’usura oppure, in alternativa alla carta, può essere utilizzato il pvc per ottenere risultati particolari, come ad esempio un biglietto da visita trasparente. A prescindere dal materiale, si può scegliere di smussare gli angoli del biglietto per ottenerne uno meno spigoloso e più gradevole al tatto.

FORMATI E PERSONALIZZAZIONI

Il formato più diffuso misura 8,5 cm lunghezza, 5,5 cm di altezza, le stesse dimensioni delle carte di credito.

Altre lavorazioni possibili sono la stampa fronte e retro, la stampa in rilievo a secco, la stampa con rilievo termico su carta e l’applicazione di lamine metallizzate a caldo.

Per coloro che hanno l’esigenza di inserire un numero maggiore di informazioni nel biglietto da visita, si possono anche creare biglietti da visita più grandi. Un’alternativa che offre più spazio per i contenuti è il biglietto da visita doppio. In questo tipo di biglietto di solito, i contenuti che vengono aggiunti per rendere il biglietto più specifico sono relativi ai prodotti o servizi (o entrambi) che l’azienda o il libero professionista fornisce. Alcune aziende li usano per inserire i vari punti vendita presenti sul territorio, altre l’assortimento dei prodotti principali.

Questi sono solo degli esempi tratti dalla nostra esperienza: si possono anche stampare un’immagine o una scritta che occupino un’intera facciata del biglietto, rendendo il tutto meno informativo, ma più gradevole esteticamente. Il biglietto da visita doppio invece si presenta con una piega nel mezzo, in modo da poter essere riposto nel portafogli, ed è quasi considerabile una via di mezzo tra un volantino e un biglietto da visita standard.

Con noi di Joll Graf potete stampare tutti i prodotti necessari alla vostra immagine coordinata, dal biglietto da visita fino alla decorazione di automezzi.

Chiedeteci un preventivo o contattateci telefonicamente senza impegno, per scoprire cosa possiamo creare per la vostra azienda.

Se questo articolo vi è stato utile e pensate possa esserlo anche per altre persone, condividetelo sui social. Grazie!